Aggiungi ai preferiti | Recensioni | Guide alla scelta | Tabelle comparative | Contatti | Aiuto
Trova
Esempio: lettore mp3, Ipod, Tapis Roulant
Guide all'acquisto:

Scanner

Invia ad un amico

I software per gli scanner


Il funzionamento di uno scanner non dipende soltanto dalla qualità hardware dell’apparecchio che scegliete. Se questa è determinante per ottenere un risultato qualitativo nell’acquisizione delle immagini, toccherà ad alcuni programmi di trattare e eventualmente rielaborare il documento che avete convertito in formato digitale. Ad ogni modo il driver dello scanner, ossia quel programma che pilota lo scanner e funge da interfaccia tra il PC e il dispositivo, quasi sempre include dei programmini che permettono un fotoritocco preliminare per ottimizzare la qualità della scansione.

Software di scansione

Quasi sempre, quando acquisite un’immagine, alcuni paramentri della foto originale possono essere migliorati (per esempio se la foto è molto scura potreste desiderare che fosse più luminosa, o se i colori sono sbiaditi come in una vecchia polaroid potreste volerle ridare qualche ritoccatina). Inoltre, per ottenere un’immagine acquisita in modo ottimale ci sarà da calibrare opportunamente il modo in cui lo scanner la rileva, ci sarà da scegliere la conveniente risoluzione e un’opportuna profondità di colore e valutare le dimensioni del file risultante.

Tutte queste operazioni vengono compiute da software di scansione specifici. Le operazioni di calibrazione preliminare dell’immagine da acquisire vengono eseguite mediante il software fornito con lo scanner. Questo, oltre a pilotare correttamente tutte le varie funzionalità di base di uno scanner, fornisce solitamente un’anteprima di scansione (a bassa risoluzione) tramite la quale è possibile avere un’idea precisa del risultato del’immagine che andrete a campionare per correggerne il risultato e avere un’acquisizione quanto più perfetta possibile. Se per esempio vi accorgete che l’immagine risultante è troppo chiara potete diminuirne la luminosità, mentre se la vedete troppo sbiadita e con i colori impastati potete provare ad aumentare il contrasto.

Di solito i software di preparazione preliminare della scansione non permettono grandi interventi sull’immagine, ma quelli che si possono fare quasi sempre bastano a generare un’immagine digitale decente.

Software per il fotoritocco

Se i software di scansione sono già in grado di produrre un’immagine quasi sempre ottimale, la maggior parte degli interventi più mirati vengono fatti attraverso dei software per il fotoritocco. Entrare nel dettaglio delle modifiche a un’immagine che i software attuali sono in grado di generare porterebbe questa guida troppo lontano dal suo tema principale. Quello che basta sapere è che programmi come Adobe Photoshop, Corel Photo Paint o Jasc Paint Shop Pro offrono una quantità di strumenti di modifica delle immagini che vi può dare modo di trasformare radicalmente le vostre immagini per migliorarle in ogni loro particolare, o per cambiarle fino a farne delle opere d’arte.

Ovviamente i risultati più sorprendenti dipendono dal vostro talento artistico, mentre vi basta conoscere un po’ del funzionamento del programma di fotoritocco per produrre dei risultati soddisfacenti anche se non avete l’occhio di Andy Wharol.

Se acquistate uno scanner, abbiate ben presente che è assolutamente opportuno dotare il vostro PC di un sistema per il fotoritocco di qualità, per sfruttare al massimo quello che lo scanner può permettervi di fare.

Inoltre, se il vostro obiettivo è di rivoltare ogni immagine acquisita come un calzino, sottoponendola a grandi rielaborazioni grafiche, allora vi occorrerà necessariamente uno scanner con un’elevata risoluzione e una grande profondità di colore.

TWAIN

Proprio per permettere allo scanner di rapportarsi perfettamente con tutti gli altri software di fotoritocco è stato messo a punto un'API (Application Programming Interface, un software che fa da interfaccia tra altri software diversi per migliorarne l’interazione), il TWAIN.

In sintesi estrema, il TWAIN permette di pilotare lo scanner e l’acquisizione delle immagini dall’interno di altri software di grafica o di impaginazione che supportano questo protocollo. In questo modo si accelera l’operatività e si migliora la qualità e l’efficienza delle prestazioni dello scanner, perché immediatamente si può avere un’idea del risultato del lavoro di acquisizione già all’interno del contesto in cui il file verrà inserito.

Se avete intenzione di lavorare in modo intensivo con elaborazioni complesse di immagini, dovrete assicurarvi che il vostro scanner, così come il programma che intendete utilizzare, implementi il TWAIN.

OCR (Optical Character Recognition)

Quando acquisite una pagina di testo, per esempio un articolo di un quotidiano che volete conservare nel vostro archivio personale, il vostro scanner lo trasformerà in un formato digitale identico a quello di una qualsiasi altra foto. In sostanza sarà una specie di fotografia del testo, e i caratteri (lettere e numeri) che conterrà non sono altro che un insieme di pixel a una certa risoluzione e con una certa profondità di colore.

In queste condizioni voi potete leggere il testo, ma non potrete apportarvi modifiche. Potete solo migliorare la qualità dell’immagine che contiene il testo senza intervenire sul testo stesso.

In moltissimi casi, quando per esempio si ha a che fare con documenti professionali, o con testi che potreste voler modificare direttamente, è molto importante riuscire a trasformarli in file in cui il testo sia dello stesso tipo di quelli prodotti da un software per la videoscrittura, come per esempio il Word di Microsoft. Questa trasformazione viene compiuta dai software OCR (Optical Character Recognition), che vengono spesso forniti nel packaging di software in dotazione di uno scanner, ma che possono anche essere acquistati a parte.

L’utilità di un OCR dipende dall’impiego dello scanner che andrete a fare. Se infatti vi serve per creare un archivio di tutte le fotografie della vostra famiglia, allora questo software non vi servirà. Al contrario, se gestite uno studio legale e volete archiviare in formato digitale quelle pratiche che possono subire aggiornamenti successivi, o volete trasformare dei moduli cartacei in un formato digitale che può accelerare i tempi di redazione dei contenuti, il software OCR può esservi di grande aiuto.

I software OCR più evoluti riescono a riconoscere quasi il 100% dei caratteri di un testo, a condizione che la pagina originale non sia ovviamente troppo deteriorata. Ad ogni modo, utilizzando un buon programma di fotoritocco si può migliorare fortemente la qualità finale del documento acquisito e far sì che questo sia più facilmente riconoscibile dall’OCR.



prodotti in offerta
Tutte le offerte di oggi proposte da migliorscelta. Scoprile al volo

Cerca per Marca

 
© 2006 - 2014 Migliorscelta.it | Termini di utilizzo | Privacy
Copyright 2006 - 2014 Digital 2000 Srl - tutti i diritti riservati - P.IVA 06868120152
E' espressamente vietato riprodurre e diffondere, integralmente o parzialmente, i contenuti del sito senza autorizzazione scritta della Digital 2000 Srl.
E' possibile richiedere l'autorizzazione scrivendo a: info@digital2000.it . I prodotti e i marchi citati sono di proprietà dei rispettivi titolari