In questa guida cercheremo di aiutarvi nella scelta del miglior impianto di Climatizzazione per la vostra casa o per il vostro ufficio.

 Dopo averla letta sarete in grado di capire e decidere, in base alle singole vostre esigenze, se acquistare un Condizionatore, un Climatizzatore, un Deumidificatore, un Purificatore o un impianto di climatizzazione completo che abbia incorportate tutte le funzioni degli apparrecchi sopracitati.

Sopravvivere all’estate è spesso un’impresa difficile, particolarmente negli ultimi anni a causa dei mutamenti climatici dovuti all’assottigliamento dello strato dell’ozono. Ci sono persone soggette a una minore tollerabilità del caldo, come i bambini, gli anziani e i malati. In ogni caso, non dispiace a nessuno godere di una temperatura gradevole e di un tasso di umidità vivibile.

In attesa di partire per le sospirate vacanze sotto le palme o sulle alte cime delle montagne, conviene eliminare l’affanno e dotare la casa o ufficio di un impianto di climatizzazione.

Se state leggendo questa guida mentre fuori c’è una temperatura prossima allo zero, iniziate a valutare da subito quale impianto fa per voi. Vi accorgerete che non è mai troppo presto!  

Se avete le idee un po’ confuse sui termini, innanzitutto precisiamo che condizionatore e climatizzatore non sono due sinonimi che indicano lo stesso apparecchio.

Condizionatori, climatizzatori, deumidificatori, purificatori: quali sono le principali differenze?

I condizionatori sono in grado di raffreddare l’aria senza però garantirne il ricambio, problema risolvibile aprendo di tanto in tanto la finestra; inoltre non deumidificano l’ambiente. L’alto tasso di umidità nell’aria è il fattore responsabile dell’afa, opprimente e soffocante.

I climatizzatori assicurano il riciclo dell’aria poiché la filtrano e la purificano grazie a filtri che tolgono particelle dannose (es. batteri) e odori; la deumidificano e, eventualmente, la riscaldano.

I deumidificatori sottraggono l’umidità dell’aria e possono anche essere usati in qualità di asciugatori (es. bucato steso in bagno o in una stanza).

I purificatori decontaminano l’aria da smog, polline, polvere e particelle dannose all’apparato respiratorio.

Gli apparecchi di climatizzazione completi, sebbene più costosi, possono riunire le funzioni di deumidificazione e purificazione.

Grazie alle caratteristiche e alla flessibilità di utilizzo, in genere si opta per il climatizzatore, di cui distinguiamo due tipi climatizzatore fisso e climatizzatore portatile di cui andiamo a vedere le differenze, i vantaggi e gli usi nei prossimi due capitoli della nostra guida.

Entrando nel merito della questione: Climatizzatore fisso e climatizzatore portatile: quali sono le principali differenze e i principali vantaggi?